marzo 23, 2018

A MACCHIA D’OLIO

PROGETTO “A MACCHIA D’OLIO”
Raccolta oli alimentari esausti di utenza domestica.

 

Grande successo dell’iniziativa promossa dal Comune di Spezzano della Sila “A macchia d’olio”, grazie alla grande risposta e alla collaborazione dei cittadini . È quanto riferisce il consigliere con delega all’ambiente, Ludovico Serra.

Questa azione – si legge in una nota- è un altro passo che si aggiunge alle tante altre iniziative che l’Amministrazione, guidata dal Sindaco Salvatore Monaco, ha voluto fortemente per tutelare uno dei territori a forte valenza naturalistica.


La raccolta porta a porta dell’olio esausto vegetale ha visto al primo posto la collaborazione dei cittadini per il recupero dello stesso. L’iniziativa è stata avviata con il contributo della Cooperativa Sociale R-ACCOGLIERE a costo zero per l’ Ente.
Sono stati raccolti circa 600 litri di olio vegetale usato impiegato in cucina, ad esempio come olio di frittura, olio per i condimenti e olio di cottura.

L’obiettivo principale è quello di evitare la dispersione dell’olio esausto nell’ambiente.
È infatti molto importante ricordare che 1 litro di olio vegetale versato nella falda acquifera rende non potabile fino ad 1 milione di litri di acqua.

Grazie a questo progetto si contribuisce a ridurre gli sversamenti nelle fognature e, al tempo stesso, si recupera una risorsa utile alla produzione di energia rinnovabile. Perciò è fondamentale procedere con un’attività di informazione e sensibilizzazione che coinvolga direttamente i cittadini e le pubbliche amministrazioni nella gestione sostenibile dei rifiuti. Per questo motivo vogliamo continuare a promuovere ulteriori azioni rivolte ai cittadini affinché si diffonda e si rafforzi il principio della sostenibilità.

DifferenziAmo - Spezzano Della Sila e Camigliatello
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial